La Finepro è orgogliosa di aver contribuito alla redazione del PIRU del nucleo antico di Corato che definisce norme, tipologie e regole certe in grado di avviarne il processo di recupero e riqualificazione. Il 24 novembre 2017 gli Arch. Michele Sgobba e Angelo Stanisci, assieme all’arch. Esther Tattoli, hanno assistito L’amministrazione comunale di Corato presso il Servizio Regionale Programmazione Negoziata e Riqualificazione Urbana, alla presenza dell’Ass. regionale all’urbanistica, prof. Alfonso Pisicchio, nella Conferenza di Servizi che ha favorevolmente approvato il Programma Integrato di Rigenerazione Urbana (PIRU) per il nucleo antico di Corato, predisposto da Finepro s.r.l. Grazie a questo importante passaggio, il Comune di Corato sarà tra i primi in Puglia a completare con successo l’iter approvativo di un PIRU in variante agli strumenti urbanistici che, dall’adozione in Consiglio Comunale avvenuta nel 2012, sta seguendo le procedure della L.R. 21/2008 sulla rigenerazione urbana. La sottoscrizione dell’Accordo di Programma tra Sindaco e Presidente della Giunta Regionale, che può adesso avvenire nel prossimo futuro, sancirà gli effetti della variante urbanistica su PRG e Piano di Recupero del nucleo antico e permetterà ai cittadini di Corato di beneficiare di deroghe e previsioni normative integrate in uno strumento innovativo, perché improntato al recupero dell’esistente e alla sostenibilità nello sviluppo urbano.

post_corato2