La Conferenza di Servizi, prevista dall’art. 11 c.10 della L.r. n. 20/2001 per la formazione di un PUG, dopo più di un mese di approfondite analisi, valutazioni e concertazioni, in data 4 febbraio 2014 ha licenziato favorevolmente la compatibilità del Piano Urbanistico Generale della Città di San Severo ai piani regionali e provinciale, atteso da oltre 30 anni e fermo all’adozione dal 2008.

Il nuovo PUG di San Severo redatto con il supporto dell’Arch. Michele Sgobba e la collaborazione di due professionisti dello staff finepro s.r.l., l’Arch. Angelo Stanisci e l’Ing. Marco Mezzapesa, completa quello adottato fin dal 2008, che presentava forti carenze tra cui l’intero adeguamento al PUTT/p e il recepimento del PTCP.

I quotidiani locali hanno già sottolineato l’eccezionalità del buon esito della procedura; infatti, il PUG preso in consegna dall’Arch. M. Sgobba poco più di un anno fa, sebbene adottato dal Consiglio Comunale nel 2008, nell’anno 2011 aveva ottenuto una pesante attestazione di non compatibilità rispetto al DRAG della Regione Puglia ed al PTCP della Prov. di Foggia, che faceva prospettare forti obiezioni e poneva in serio dubbio la sua definitiva approvazione.

Invece, l’intenso lavoro realizzato senza tralasciare la voce di nessuno dei portatori di interesse, che si è concretizzato anche grazie a numerosissimi incontri tecnici tra le varie parti coinvolte (Ufficio Urbanistica della Città di San Severo, Ufficio Ambiente e Assetto del Territorio della Prov. di Foggia, Ufficio Urbanistica della Regione Puglia, Sovrintendenza dei Beni Archeologici, Autorità di Bacino) ha consentito l’aggiornamento e l’integrazione puntuale del quadro conoscitivo del Piano, l’integrazione del quadro interpretativo, l’elaborazione di un nuovo e completo quadro strutturale e conseguentemente anche gli aggiornamenti e le variazioni del piano programmatico, tutto sommato relativamente contenute.

Lo scopo dell’attività di implementazione del PUG è stato quello di colmare le carenze, senza stravolgere il disegno urbanistico del Piano adottato dal Comune: gli esiti positivi della Conferenza hanno pienamente evidenziato l’efficacia dell’intesa attività svolta.

La concertazione tra tutte le professionalità implicate nella predisposizione del Piano e gli Enti coinvolti, ha reso i suoi buoni frutti, con estrema soddisfazione di tutti gli operatori e i rappresentanti delle istituzioni implicati -a vario titolo- nel processo di rielaborazione: lo stesso Assessore Regionale alla Qualità e Assetto del Territorio, prof. Angela Barbanente, ha espresso la sua soddisfazione nel sottolineare come eccezionalmente un PUG sia stato licenziato favorevolmente persino tre giorni prima della scadenza dei 30 giorni massimi dettati dalla L.r. 20/2001.